• s1

  • s2

AS Roma Vs FC Juventus

Molto probabilmente questo Classico della Serie A arriva troppo presto, quando ancora la squadra non è al 100% e soprattutto a mercato ancora aperto. La Juve non ha sicuramente motivo nè urgenza di chiudere l’affare Dzeko prima di domenica, sperando che Fonseca non schieri il centravanti come a Verona. Vedremo quali saranno le decisioni del Mister. Nel frattempo non dimenticate di prenotare il vostro posto in Sede con largo anticipo perchè si prevede il pienone e, naturalmente, le mascherine da indossare indoor. Daje e ForzaRoma !!!

Roma, ufficiale l’acquisto di Kumbulla

È ufficiale l’acquisto di Marash Kumbulla per la Roma. A comunicarlo è stato il club giallorosso sui suoi profili social dopo le visite mediche del giocatore svolte ieri a Villa Stuart.

Hellas Verona’s player Marash Kumbulla on his arrival for individual training session on a voluntary basis amid the ongoing coronavirus COVID-19 pandemic at the Sports Centre Paradiso in Peschiera del Garda, near Verona, 8 May 2020. The Italian government is gradually lifting the lockdown restrictions that were implemented to stem the widespread of the Sars-Cov-2 coronavirus causing the COVID-19 disease. ANSA/FILIPPO VENEZIA

Hellas Verona Vs AS Roma

Ciao a tutti gli amici giallorossi. Ricomincia Sabato alle ore 20.45 il Campionato della nostra ASR con una gara in trasferta molto difficile contro l’Hellas Verona che, l’anno scorso, ha disputato un ottimo torneo. Gli stadi ancora chiusi costringeranno le migliaia di tifosi abituati ad affollare gli spalti a recarsi nei tantissimi Clubs sparsi in tutta Italia per assistere alle gare insieme agli amici. Putroppo sapete tutti che la nostra Sede è molto piccola, per cui facendo dei calcoli abbiamo constatato che per rispettare il protocollo AntiCovid e il distanziamento fra persone, non potremo entrare in più di 20. Per questo motivo il Direttivo consiglia tutti i Soci di prenotare il posto con largo anticipo con un semplice messaggio whapp ad Andrea, Silvio, Giorgio o Paolo ( i numeri li conoscete già). E’ opportuno anche che in caso di strani sintomi quali febbre, raffreddore, tosse, si rimanga a casa. Per riservare la propria salute e quella dei presenti sarà altresì obbligatorio indossare la mascherina protettiva. Buon campionato a tutti. DAJE FORZAROMA !!

La Roma passa da Pallotta a Friedkin, affare da 591 milioni

La Roma passa a Dan Friedkin. Nella notte il presidente della Roma, James Pallotta, ha sottoscritto l’accordo vincolante per la cessione della partecipazione di controllo della società giallorossa al Gruppo Friedkin.
L’operazione è valutata in circa 591 milioni di euro e dovrebbe concludersi entro la fine di agosto. “Noi tutti al Friedkin Group siamo felici di aver fatto i passi necessari a diventare parte di questa città e club iconici. Non vediamo l’ora di chiudere l’acquisto il prima possibile e di immergerci nella famiglia dell’AS Roma”. Così Dan Friedkin, chairman e Ceo del Gruppo Friedkin, in una nota diffusa sul sito del club giallorosso.

Dall’agosto del 2012 all’agosto del 2020, otto anni tra promesse, cambi di tecnici e allenatori, polemiche, operazioni finanziarie, progetti per lo stadio rallentati dalla burocrazia e nessun titolo. Si chiude l’era di James Pallotta, il presidente americano che aveva fatto sognare, sfiorando il paradiso del calcio europeo con la semifinale Champions nel 2018 ma poi si è eclissato dalla Capitale. E ora ha ceduto a un altro americano, il magnate texano Dan Friedkin. Un anno fa, in una lettera ai tifosi, il presidente di Boston aveva assicurato che sarebbe rimasto al comando della società (“se qualcuno pensa di farmi scappare, questo non succederà, non andrò da nessuna parte”), che avrebbe passato più tempo in città, che nessuno gli avrebbe impedito di “costruire una Roma grande e vincente”. Paradossalmente, è stato l’inizio della fine, perché non si è più visto nella Capitale ed è partita la trattativa con Friedkin. In otto anni Pallotta (dall’agosto 2012, dopo breve interregno con Di Benedetto) ha guidato un club in perenne trasformazione, in campo e fuori. A Trigoria si è registrato infatti un via vai di manager, ds, allenatori e giocatori. Unica costante, la presenza-consulenza di Franco Baldini. La sua promessa di rendere grande la Roma è stata mantenuta solo a metà, visto che la squadra non ha comunque messo in bacheca nessun trofeo (“un grande rimpianto” le parole di Pallotta), pur occupando stabilmente le prime posizioni in Serie A e conquistando anche una semifinale di Champions League. Certo, fuori dal campo la società è cresciuta, si è strutturata seguendo l’esempio dei grandi club europei, ha aumentato il proprio valore. Ma contestualmente sono lievitati anche debiti e costi di gestione, certificati dal passivo da 150 milioni che farà registrare il bilancio chiuso al 30 giugno. Una difficile situazione economica che ha spinto Pallotta ad accelerare la trattativa con Friedkin, chiusa poi nella notte. Nel progetto di Pallotta è mancato anche il passo finale, quello legato allo stadio di proprietà.

Thomas Daniel Friedkin è un imprenditore e produttore cinematografico statunitense, miliardario con un patrimonio stimato da Forbes di 4,1 miliardi, CEO di Gulf States Toyota Distributors, fondata da suo padre Thomas Hoyt Friedkin, presidente e CEO della Friedkin Companies. Da Google