• s1

  • s2

Totti: ‘Tornare alla Roma senza Pallotta? Mai dire mai’

“Tornare alla Roma se Pallotta dovesse andare via? Mai dire mai…”. Così l’ex capitano e dirigente giallorosso, Francesco Totti, nel corso di una diretta su Instagram assieme al conduttore televisivo Paolo Bonolis. Dopo aver definito molto complicata la realizzazione dell’impianto di proprietà a Tor di Valle (“Sarà difficile. O cambiano location o non so se si farà, ma non mettiamo il dito nella piaga”), Totti ha rivelato di avere un debole per Barella (“è un mio pupillo ed è uno dei giocatori che avrei portato alla Roma il prima possibile, ma non ci sono riuscito”) e anche per Tonali: “Per lui farei carte false. Sotto tutti i punti di vista, diventerà uno dei centrali più forti del mondo. Come Gerrard, De Rossi o Lampard. E’ un misto tra Pirlo e Gattuso anche, ha tutto quello che può avere un giocatore. Ha un cambio di passo incredibile, è bravo tecnicamente e di testa, è sempre lucido. Sia nelle partite importanti sia nelle partite facili”. Infine, parlando di Zaniolo, l’ex numero 10 ha sottolineato: “È fortissimo, ma ancora deve dimostrare tanto perché è all’inizio. Quando farà 100 partite consecutive ad alti livelli allora potremo giudicarlo. Ha margini di miglioramento”.

De Rossi:: ‘Un giorno allenerò la Roma, ma devo meritarlo’

“Mi piacerebbe sedermi sulla panchina della Roma, ma non ho fretta di farlo accadere. Penso, presumo e spero che un giorno succederà, ma dovrà succedere perché sono diventato un bravo allenatore e non perché sono stato un calciatore importantissimo di questa squadra”.L’ex capitano giallorosso Daniele De Rossi è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per parlare del momento attuale del calcio: “Non ho sentito nessun dirigente della Roma, ho incontrato De Sanctis una volta quando sono andato a trovare mio padre al Tre Fontane.  Qualche giorno fa un dirigente della Roma mi ha scritto, ma nessuno mi ha chiamato per il futuro. E neanche io chiamerò nessuno”. “Penso che devo imparare dal migliore, ossia Guardiola – sottolinea De Rossi – quindi partirò da lui per il mio percorso”. 

Fonseca, io via da Roma? Qui mi sento sicuro.

“Esco solo per recarmi al supermercato: negli ultimi cinque giorni ho messo il naso fuori solo una volta e sempre per fare la spesa. Tornare in Portogallo? Qui a Roma mi sento sicuro, la società ci offre le migliori condizioni di vita, abbiamo tutto a nostro disposizione e poi c’è uno dei migliori ospedali specializzati contro i virus”. Così Paulo Fonseca, in un’audio-intervista rilasciata al sito SicNoticias.pt, parla ai tempi del coronavirus.
L’allenatore romanista confessa di “dedicare molto tempo” a moglie e figlio, ma anche “alla lettura”. Inoltre, spiega Fonseca, “sto visionando dei video di calciatori che potrebbero fare al caso nostro”. Con i giocatori, spiega, “siamo sempre in contatto: il nostro preparatore atletico in questi giorni ha tanto lavoro. La squadra non può fermarsi del tutto”.

epa08123538 Roma’s head coach Paulo Fonseca during Serie A soccer match Roma – Juventus at Olimpico Stadium in Rome, ITaly, 12 January 2020. EPA/RICRDO ANTIMIANI

Comunicato Direttivo RCA

Attenzione, attenendoci alle disposizioni riguardanti l’emergenza sanitaria in corso, anche noi del Roma Club Alghero siamo costretti a interrompere l’attività. Poichè lo spazio a disposizione non ci consente di rispettare i limiti di un metro imposti dal D.L., informiamo tutti i Soci che in occasione della gara di Europa League di Giovedì 12 Marzo la Sede rimarrà chiusa. Grazie a tutti. #rimaneteacasa