IL CLUB

In una calda mattinata di agosto del 2001, presso lo stabilimento Alghero Holiday’s club, ancora inebriati dalla grandiosa vittoria del terzo scudetto giallorosso e, soprattutto, per averlo scucito ai cugini laziali, si discuteva del piu’ e del meno del mercato calcistico estivo, con un caro amico giallorosso Francesco ORRU’, in ferie nella riviera del corallo.
Francesco e’ stato per lunghissimo tempo presidente del ROMA Club Poste Italiane e, discutendo, mi mise in testa l’idea di fondare un Roma Club anche ad Alghero. Da li a pochi giorni ne parlai con altri amici di fede romanista. Questi accolsero con entusiasmo l’idea e insieme preparammo un modulo di pre adesione al club e lo distribuimmo a piu’ amici giallorossi.
A distanza di circa tre mesi il progetto, iniziato sotto l’ombrellone, si concretizzava con grande soddisfazione e gioia, il 7 dicembre 2001. Con una riunione, svoltasi presso un bar di Alghero, si costituiva con 25 soci, il Roma Club Alghero. Con il passare del tempo gli iscritti sono aumentati sino ad arrivare a circa 80 soci dell’attuale stagione.
Il costituendo Roma Club Alghero chiese ed ottenne l’affiliazione all’U.T.R. Onlus di Roma, con i quali, con il passare degli anni, si instauro’ un rapporto d’amicizia, di collaborazione e di stima reciproca, organizzando sia il primo che il secondo raduno dei Romanisti Sardi.
Nei 16 anni di vita del nostro club diverse sono state le sedi dove si vedevano le partite della roma. Negli ultimi tre anni si e’ riusciti con enorme sforzo ma con molte volonta’ e soddisfazione dei soci, ad aprire una sede tutta nostra. Infatti siamo in via Liguria n° 14 e la sede di circa 50mq. e’ interamente giallorosa e l’accesso e’ solamente per i soci.
Inoltre si e’ creato il sito che ci rappresenta on line, www.romaclubalghero.it , che ci ha dato visibilita’ anche internazionale, con numerose presenze (sul sito), di tifosi e simpatizzanti della nostra magica Roma all’estero.
Diverse volte e’ stato organizzato un torneo di calcio a 5 in memoria di un grande concittadino romanista e della sua ragazza, Pasqualino Piu e Angelita Demontis, scomparsi  tragicamente nel naufragio della Moby Prince il 10 aprile 1991. L’incasso ricavato dallo stesso e’ stato devoluto ogni anno in beneficenza a persone in difficoltà o Enti di volontariato. Ricordiamo con grande orgoglio di aver messo all’asta una maglia del Capitano autografata e questa è stata battuta per una cifra finale di quasi 2.500,00 euro, quasi un record, interamente devoluti per una bimba gravemente malata.